Via igino lega 2b 00189 Roma
Lun 9/13:00 - 15:30/19:30
Mar-Sab 9/19:30
Dom I° e III° Aperto

LE QUALITà NATURALI DI UN CANE!!!

LE QUALITà NATURALI DI UN CANE!!!

COSA SONO LE QUALITà NATURALI DI UN CANE?!

Cosa sono le qualità naturali, e perché sono così importanti da prendere in considerazione?

Per un esperto educatore cinofilo è IMPORTANTISSIMO conoscerle, poichè sono tutte le doti comportamentali del cane che insieme, ne determinano il carattere. E’ nostro dovere quindi, per il giusto equilibrio psichico del cane ed una corretta gestione nei suoi riguardi, abbassarle o aumentarle a seconda che siano in eccesso o in difetto.

(Nella valutazione del carattere, inoltre, non dobbiamo dimenticare di prendere in considerazione una serie di fattori, tra i quali, ceppo d’appartenenza, razza, sesso, età, fase d’apprendimento...)

Esse sono:

Queste doti vengono definite (tranne la docilità che può essere presente o assente) in una scala di valutazione, come: bassa, medio-bassa, media, medio-alta o alta.

Per far si che si manifestino, abbiamo bisogno che si verifichi uno stimolo esterno che chiami in causa la qualità naturale ad esso correlata.

Nel caso in cui la qualità naturale si manifesti in assenza di stimolo esterno, vorrà dire che essa sarà troppo alta; o troppo bassa se si parla di tempra o soglia di reazione.

Avendo ben chiaro ogni qualità naturale ed ogni stimolo esterno che le tira in causa, è più semplice per noi riconoscerle, anche nei cuccioli.

Ad esempio per riconoscere la tempra in un cucciolo possiamo verificare quanto sopporti la pressione di stare distante dalla madre. Allontaniamolo un po’, e poi vediamo la sua reazione.

Per verificare se un cane sia docile o indocile (dai 50 ai 70 giorni) possiamo prenderlo per la collottola e lasciarlo dondolare a mezz’aria. Se si lascia pendolare è sicuramente un cane docile, se no, indocile.

Anche l’aggressività può vedersi fin da cucciolo. Possiamo lanciare uno straccetto, muoverlo e vedere la fermezza del primo morso. Se il morso è duro, seguito da un’eventuale “sgrullata”, il cane ha un’aggressività medio-alta o alta, o giudicare il temperamento del cucciolo lanciando lentamente una pallina di fronte a lui e vedere se si interessa.

Riconoscendo le qualità naturali dei nostri cani, possiamo imparare a capire meglio il loro linguaggio e cosa possiamo aspettarci da essi.

Con queste conoscenze, non potremmo certo lamentarci se il nostro Labrador “non fa la guardia”, poichè non è nelle sue attitudini!

(Appunti di G.Genovesi, S. Ortenzi)

Aggiungi un tuo commento